Questa pagina è stata tradotta automaticamente dalla versione inglese.
Per favore aiutaci a migliorare la traduzione.
Grigori Petrovich Grabovoi
Grigori Petrovich Grabovoi, basandosi sulle sue eccezionali capacità di guarigione, chiaroveggenza, previsione e controllo, e sulla sua esperienza pratica nell'usarle, ha creato il Suo Insegnamento, che aiuta a evitare catastrofi naturali e artificiali, a evitare una vita pianificata fin dall'infanzia, che è accompagnato dall'invecchiamento e termina con la partenza del corpo. Per tutte le persone il Suo Insegnamento offre la possibilità di controllare gli eventi, cambiare la realtà e vivere la vita eterna nella gioia, nell'amore e in un corpo giovane e sano.
 
Grigori Petrovich Grabovoi

Grigori Petrovich Grabovoi

È nato il 14 novembre 1963 nel villaggio di Bogara, Kazakistan. Ha conseguito un dottorato in fisica e matematica, è diventato uno scienziato rispettato, è stato eletto membro di molte accademie in tutto il mondo e ha ricevuto numerosi premi per il suo lavoro.

Fin dall'infanzia, ha capacità di chiaroveggenza, in grado di fornire immediatamente la soluzione ai compiti con una precisione del 100%, rileva eventi distanti, prevede eventi futuri, fornisce una previsione degli errori di sistemi molto complessi (aerei, dispositivi in ​​orbita spaziale) con il 100% precisione.

Può resuscitare le persone, può curare persone malate di AIDS e cancro senza contatto e a distanza, è in grado di materializzare e smaterializzare vari oggetti, può controllare un computer con il suo potere mentale, può cambiare il passato, il presente e il futuro, può comprendere la conversazione tra le persone indipendentemente dalla distanza o dalla lingua.

Nel 1998, ha pubblicato una raccolta di testimonianze sulle sue capacità di chiaroveggente, previsione, controllo, guaritore e resurrezione nel suo libro in tre volumi “La pratica del controllo. La Via della Salvezza”. Per autenticare i protocolli del libro, diverse persone hanno confermato i loro protocolli anche tramite testimonianze video:

Il suo obiettivo è salvare il mondo aiutando le persone a evitare la possibilità di una distruzione totale causata dall'evoluzione militare e tecnica e contribuire a garantire uno sviluppo eterno e armonioso per il mondo intero.

La Sua attività di chiaroveggente, guaritrice, scientifica, inventiva, didattica, artistica, religiosa e politica si possono trovare nella Sua biografia dettagliata.

L'essenza dei Suoi Insegnamenti

Il Suo Insegnamento merita di essere conosciuto prima dal suo libro di 536 pagine di "La risurrezione degli uomini e la vita eterna d'ora in poi sono la nostra realtà!", scritto nel 2001. L'essenza del Suo Insegnamento sarà presentata qui con l'aiuto di citazioni tratte da questo libro.
“...il miracolo non contrasta con le leggi della Natura, il miracolo contrasta con la nostra idea delle leggi della Natura.”
L'elemento centrale del Suo Insegnamento è lo sviluppo della coscienza dell'uomo.
“In questo stato di coscienza più elevato una persona diventa capace di compiere atti che in termini di normale coscienza vigile sembrano impossibili, irreali.”
Il mondo percepito come realtà oggettiva in realtà non è oggettivo, ma dipende dalla coscienza collettiva degli esseri umani, degli animali e di tutto ciò che esiste.
“... la coscienza collettiva ha certe convinzioni stabili riguardo a cose diverse. Ed è questa convinzione collettiva riguardo a cose diverse che le persone percepiscono come realtà oggettiva.”
Esiste una stretta connessione tra la propria coscienza, percezione e la realtà esterna visibile.
“La nostra coscienza percepisce come realtà ciò che esiste nella nostra coscienza.”
La realtà può essere cambiata con il pensiero. Trasformando la coscienza collettiva dell'umanità, il mondo intero può essere trasformato.
“... se introduciamo nella coscienza collettiva il concetto che l'annientamento è impossibile, che tutti devono risorgere e che la vita deve essere eterna, allora tutto accadrà in questo modo.”
L'azione può essere intrapresa con il pensiero.
“Cambiando la coscienza è possibile trasformare lo spirito e quindi compiere atti, cioè eventi.”
Con lo sviluppo della coscienza, con l'espansione della percezione, la coscienza percettiva diventa coscienza creativa.
“Al secondo livello la coscienza [espansa] non si limita alla sola percezione di un oggetto, diventa attiva, diventa essa stessa un elemento creativo.”
La coscienza creativa è oscurata da pensieri errati.
“La coscienza creativa è insita nell'uomo fin dall'inizio della sua vita. Quando il corpo cresce, per un certo periodo crea sempre, finché non entra in un sistema di postulati ideologici artificiali, forme pensiero inverosimili, atteggiamenti mentali errati che bloccano lo sviluppo dei legami corporei, ecc. Tutto ciò distorce artificialmente il normale sviluppo naturale e ha come risultato l'annebbiamento della coscienza creativa dell'uomo. Ecco perché il compito di recuperare la coscienza creativa delle persone viventi è di primaria importanza.”
Gesù Cristo ha chiesto alle persone di svilupparsi.
“Gesù Cristo, con diverse allegorie, invita continuamente ad abbandonare tutto per il raggiungimento del Regno di Dio, poi il resto verrà da sé.

Quindi, il Regno di Dio, prima di tutto, è uno stato di coscienza più elevato. E l'ascensione a stati di coscienza sempre più elevati è, virtualmente, una via verso Dio.

E quando Gesù ripete ripetutamente "Svegliati!", intende il senso proprio della parola, perché rispetto agli stati di coscienza più elevati, uno stato ordinario di veglia rappresenta un sonno profondo, quasi uguale al nostro il sonno ordinario è, rispetto allo stato di veglia.”

Sono disponibili esercizi di pensiero per aumentare il livello di coscienza.
“Transizioni rapide verso stati di coscienza più elevati possono essere ottenute mediante diverse concentrazioni. Nella pratica delle concentrazioni, le meditazioni possono essere una parte costitutiva del processo.”
Il libro ti propone 3-3 esercizi di concentrazione per ogni giorno del mese.
“In questo giorno ti concentri sui fenomeni che possono sollevare una questione sulla creazione del tutto. Ad esempio, un'oca o un cigno hanno perso una piuma. In questo caso devi concentrarti su cosa fare per riportarlo al posto originale. Come si potrebbe raggiungere questo obiettivo?
Vuol dire cercare di comprendere come si possa creare o ricostituire il singolo insieme.
Oppure consideriamo un altro esempio: una foglia è caduta dall'albero.
Cosa bisogna fare per riportarlo al suo posto originale e avere l'albero che aveva nel suo aspetto iniziale?
Questa è la concentrazione sulla raccolta di elementi separati della realtà in un tutto unico, che è la loro norma.”
Ogni cellula, tessuto, parte del corpo, così come ogni elemento della realtà e quindi anche una sequenza di numeri ha la propria vibrazione, che può essere determinata con la chiaroveggenza e questa conoscenza può essere utilizzata per il ripristino.
“Una sequenza numerica scelta correttamente porta all'adattamento dell'organismo alla norma perché la sequenza numerica relativa ad una determinata struttura vibratoria è la norma stessa.”
Ogni elemento del mondo è composto solo da parti buone.
“Il dolore, lo sconforto e la nostalgia non sono il modo di percepire il mondo. Solo la gioia, la luce e l'amore sono la via per comprendere il mondo.”
La resurrezione del defunto richiede in realtà un aumento del suo livello di coscienza.
“... la resurrezione è una procedura standard, che espande lo stato di coscienza al livello in cui è possibile il ritorno alla vita. Ed è proprio per questo che la resurrezione può essere insegnata, proprio come qualsiasi altra procedura standard.”
La risurrezione è necessaria per garantire la stabilità del mondo.
“La resurrezione è sempre un bene per tutti, perché riflette il fatto che la distruzione è impossibile.”
Nella resurrezione, l'anima eterna del defunto costruisce il nuovo corpo, basato sulla propria coscienza.
“La personalità rimane intatta dopo la morte biologica, compresi i casi di cremazione. In quest'ultimo caso ogni particella di cenere, ricevuta dopo la cremazione, è collegata alla struttura della personalità di colui che è stato cremato.”
Dio creò l'uomo a Sua immagine e somiglianza. L'uomo è eterno. L'uomo è creatore.
“L'uomo è una sostanza eterna secondo il principio della sua creazione, per questo la resurrezione si basa sulla rivelazione dell'eterno nell'uomo.”
L'operazione di resurrezione può essere utilizzata anche per la guarigione e il ripristino.
“Ho menzionato sopra [insieme] il polso della resurrezione e il polso della guarigione. Quindi entrambi questi impulsi sono completamente identici.”
Nessuno deve più partire.
“Molte persone attualmente muoiono di vecchiaia. Ma anche la vecchiaia, in ultima analisi, è una malattia. E, quindi, la guarigione dalla malattia, detta “vecchiaia”; è anche resurrezione. ...La vita eterna è una continua ricreazione di sé.”

Esperienze di uno dei Suoi studenti

La prova migliore è la tua stessa prova. Oltre agli esercizi di concentrazione, vale la pena esercitarsi ogni volta anche sul controllo degli eventi ad essi associabili.
La pratica del controllo=La Via della Salvezza
Ulteriori informazioni: Documentario La sua offerta di aiuto Luce eterna La sua biografia dettagliata Percorsi didattici Libri Wiki locale
Contatto Condizioni d'uso Impressum
Universal-Salvation.net